Palazzo Te

di centropalazzote.it

Palazzo Te fu costruito tra il 1525 il 1535 da Giulio Romano per volere di Federico II Gonzaga.
La celebre villa, destinata alle feste, ai ricevimenti e agli "ozi" del duca di Mantova, si ergeva su un isola in diretta contiguità col centro cittadino. L'origine del nome rimane misteriosa. Tra le diverse ipotesi interpretative, la più accreditata risale all'esistenza sull'isola di due filari di alberi che incrociandosi formavano la lettera "T".
Gli ambienti del Palazzo - la sala dei Cavalli, di Psiche, dei Giganti - i loggiati e la Grotta segreta insieme ai cortili e al giardino dell'Esedra rappresentano la più alta espressione dell'invenzione di Giulio Romano, grandioso architetto e pittore.Il Palazzo è sede del Museo Civico. Nelle sale al piano superiore sono ospitate le collezioni permanenti: la donazione dell'editore Mondadori con i dipinti di Spadini e Zandomeneghi; la sezione permanente gonzaghesca di monete, conii, stampi, pesi e misure dal Trecento al Settecento; la collezione egizia di Giuseppe Acerbi di 400 pezzi e il lascito di Ugo Sissa, artista mantovano che a Baghdad raccolse numerosi pezzi di arte mesopotamica.

Nei periodi espositivi è possibile disporre di alcuni ambienti del Palazzo per convegni, presentazioni e attività di corporate ospitality.




Articolo postato in data 30/06/2006 da centropalazzote.it

Promozioni

Bellaria

All'interno del Parco del Mincio tra la pianura, il fiume e le colline dell'alto Mantovano sorge l'agriturismo Bellaria. Cucina tipica manto ...

Volta Mantovana(MN)
tel. 0376 803237
invia una mail invia una m@il

Bellaria